Anatomia occhio

Tutto quello che devi sapere sul mondo dell'occhio
Cenni di embriologia

Cenni di embriologia

Lo sviluppo dell'occhio richiede l'intervento di due dei tre foglietti embrionali: l'ectoderma ed il mesoderma. Intorno al 18 giorno, sulla parete neuroectodermica del futuro proencefalo, prima della chiusura completa della doccia encefalica, compare una evaginazione...

leggi tutto
La congiuntiva

La congiuntiva

La congiuntiva è una membrana mucosa, di derivazione ed in continuazione con la cute, che riveste la faccia posteriore delle palpebre e la parte anteriore dell'occhio. Forma nel suo insieme una specie di sacco, il sacco congiuntivale, chiuso quando le palpebre si...

leggi tutto
La cornea

La cornea

Il segmento anteriore della tonaca fibrosa dell'occhio, di cui costituisce circa un sesto. E' separata dalla sclera da una limitata area di transizione, il limbus sclerocorneale o orlo corneale. Ha l'aspetto di una calotta sferica, trasparente, e fa parte...

leggi tutto
La coroide

La coroide

Una membrana a forma di sfera cava, che si estende nei due terzi posteriori del bulbo, dall'entrata del nervo ottico all'ora serrata della retina, ove si continua gradualmente con il corpo ciliare. E' riccamente vascolarizzata, e serve alla nutrizione dell'epitelio...

leggi tutto
Il corpo ciliare

Il corpo ciliare

Il corpo, o processo ciliare, è la zona media della tonaca vascolare dell'occhio che, facendo seguito all'iride, si estende fino alla coroide, da cui è separata da un solco anulare che prende il nome di ora serrata. Nella superficie interna è rivestito dalla parte...

leggi tutto
Il cristallino

Il cristallino

Il cristallino, o lente cristallina che fa parte dell'apparato diottrico dell'occhio, è un organo a forma di lente biconvessa ed a contorno circolare, situato dietro l'iride e davanti al corpo vitreo. Si affaccia anteriormente nella camera anteriore mentre con la sua...

leggi tutto
Glaucoma

Glaucoma

Il Glaucoma è la perdita del normale equilibrio tra pressione intraoculare e l’integrità anatomica e funzionale delle strutture del bulbo. Solitamente la struttura che soffre di più è la papilla del nervo ottico.Glaucoma congenito si presenta dalla nascita o nei primi...

leggi tutto
Igiene oculare e VDT

Igiene oculare e VDT

Qualvolta si intende eseguire una qualsiasi manovra sugli occhi e sulle palpebre,come ad esempio l’applicazione delle lenti a contatto, l’instillazione di colliri lubrificanti, l’uso del trucco. Un appropriato lavaggio prevede la rimozione di eventuali anelli, l’uso...

leggi tutto
L’attività al videoterminale

L’attività al videoterminale

Monitor e computerI sistemi computerizzati fanno ormai parte del nostro quotidiano in forme diverse: monitor digitali controllano le più svariate funzioni, al lavoro, a casa, nello svago e nella comunicazione. Ogni giorno una certa quantità del nostro tempo trascorre...

leggi tutto
L’iride

L’iride

E' formato dal segmento anteriore della tonaca vascolare e dalla parte iridea della retina, che gli si unisce posteriormente. Ha la forma di un disco circolare, posto sul piano frontale, davanti al cristallino ed a contatto di questo con la sua parte centrale. Inizia...

leggi tutto
Miodesopsie

Miodesopsie

Cosa sono le miodesopsie?Le miodesopsie sono da considerarsi dei disturbi visivi caratterizzati dalla sensazione di oscuramento circoscritto del campo visivo, come se corpi puntiformi, cilindrici o di forma irregolare si interponessero tra l’occhio e l’oggetto...

leggi tutto
I muscoli estrinseci

I muscoli estrinseci

I muscoli striati che presiedono ai movimenti oculari sono tutti contenuti nella cavità orbitaria e vengono classificati in due gruppi: muscoli retti (superiore, inferiore, laterale e mediale) ed obliqui(superiore ed inferiore). Alcuni Autori annoverano fra questi...

leggi tutto
Il nervo ottico

Il nervo ottico

Il nervo ottico è un cordone di fibre nervose (circa un milione, per lo più di 2 mm di diametro), spettante al diencefalo e sviluppatosi nel peduncolo della vescicola oculare, che ha acquistato le apparenze di un nervo periferico. Va dalla...

leggi tutto
L’orbita

L’orbita

Le orbite sono due cavità a forma di piramide quadrangolare, con l'asse leggermente inclinato in basso ed all'esterno; gli assi delle due orbite, prolungati posteriormente, si incontrerebbero in corrispondenza della sella turcica, formando un angolo di 40-45°....

leggi tutto
La sclera

La sclera

La sclera forma, con la cornea, la tonaca fibrosa dell'occhio e ne costituisce i cinque sesti posteriori. E' opaca, bianca e splendente. In vicinanza del nervo ottico ha lo spessore maggiore: 1-2 mm, si assottiglia anteriormente ed all'equatore misura 0,4-0,5 mm. E'...

leggi tutto
Le sopracciglia

Le sopracciglia

Le sopracciglia sono due rilievi muscolo-cutanei provvisti di peli, che, a ciascun lato della linea mediana, descrivono un'arcata trasversale a concavità inferiore, all'altezza del margine sovraorbitale ed al di sopra della palpebra superiore, sporgendo più o meno...

leggi tutto
L’umor acqueo

L’umor acqueo

L'umor acqueo, che riempie le due camere dell'occhio, è un liquido scorrevole come acqua, trasparente, incolore, senza elementi morfologici o, al più, con qualche raro linfocita.Umor acqueo: caratteristiche fisico-chimichePeso specifico 1,008-1,009Indice di refrazione...

leggi tutto
L’umor vitreo

L’umor vitreo

Il corpo vitreo è l’organo che occupa l’ampio scompartimento posteriore della cavità del globo oculare, quella che rimane dietro il cristallino e che è limitata dal cristallino stesso col suo apparato sospensore e dalla retina. Ha nell’insieme forma sferoidale, con un...

leggi tutto
La retina

La retina

La retina è la più interna delle tre membrane che formano le pareti del globo oculare e si estende dal punto di entrata del nervo ottico fino al margine pupillare dell'iride. Per la sua origine, per la struttura della sua parte principale e per le sue connessioni con...

leggi tutto
La zonula ciliare

La zonula ciliare

Col nome di zonula ciliare (di Zinn) o di apparato sospensore del cristallino, si intende un complicato sistema di fibre, le fibre zonulari, tese fra il corpo ciliare ed il cristallino. Nel suo insieme, è un anello a forma di prisma triangolare: la base è alla zona...

leggi tutto
preloader