Screening preventivo per l’occhio pigro

Ago 20, 2019

Dal 2009 il dott. Davide Borca e lo staff dei centri ottici Borca visita i bambini delle scuole materne del Cadore (BL) e di San Giorgio di Nogaro (UD) (oltre 300 bambini).

I bambini vengono portati nell’ambulatorio del centro ottico Borca più vicino, Lozzo di Cadore, Auronzo di Cadore o San Giorgio di Nogaro, dove vengono visitati e poi seguiti.
La prevenzione riguardante l’occhio pigro è fondamentale sia fatta nei primi anni di vita.

Come spiega il dott. Borca, «si tratta di una visione ridotta rispetto alla norma anche dopo la migliore correzione ottica, ed è determinata da una deprivazione visiva e/o da una interazione anomala tra i due occhi, e questo anche dove non si evidenzia una alterazione patologica organica dell’occhio.
Una deprivazione visiva, quindi non causata dalla necessità di occhiali ma da una alterazione del sistema nervoso.
«Si tratta di test non invasivi – continua il dott Borca –, dopo i quali i genitori riceveranno le indicazioni su cosa fare e a chi rivolgersi (oculista) per risolvere il problema. La tempestività della diagnosi della patologia risulta essere fondamentale perché dopo i 7/8 anni d’età è molto difficilmente trattabile».
https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2018/05/04/news/visita-gratuita-agli-occhi-per-i-bambini-della-materna-1.16794332?ref=search&refresh_ce

In evidenza

advertisement
preloader