L’occhiale delle Dolomiti… Incontra Venezia

Gen 4, 2022

La Borca Occhiali avendo ideato e realizzato il progetto “L’Occhiale delle Dolomiti” in occasione del decennale del riconoscimento delle Dolomiti quale Patrimonio dell’Unesco, ha deciso quest’anno, a ricordo dei 1600 anni trascorsi dalla fondazione di Venezia,  di inserire nell’ambito della stessa linea una limitata e preziosa serie ove compaiano  entrambe le realtà .

 

 L’arte preziosa della lavorazione delle perle veneziane, anch’essa Patrimonio Unesco, incontra così la roccia dolomitica e insieme danno vita a un prezioso oggetto,  ove la bellezza in tutte le sue forme si unisce a quella abilità artigianale che ha saputo  far grande il Cadore come in precedenza aveva elevato Murano a sito di riferimento per l’arte vetraria. 

In questo accessorio di moda che ha fatto conoscere il Cadore in tutto il mondo sono racchiuse due delle eccellenze del territorio veneto.
Questo occhiale diventa così una sorgente di emozioni che la Borca Occhiali è lieta di far conoscere e condividere.

La nuova e raffinata serie indicata come “L’OCCHIALE DELLE DOLOMITI INCONTRA VENEZIA” è il risultato di un paziente lavoro che ha richiesto una progettazione lunga e varie collaborazioni. La sua particolarità nasce dal fatto che in questa pregevole serie compare accanto all’inserimento nell’asta di un frammento di roccia dolomitica delle Tre Cime di Lavaredo, motivo distintivo della linea, una vera perla rosetta di Murano, selezionata con cura fra le infinite proposte dell’arte vetraria del M° Alessandro Moretti. 

 
La scelta di unire le Dolomiti con Venezia è evidenziata dall’immagine traino della serie: un pregevole scatto del fotografo Marco Contessa che ritrae Venezia abbracciata dalle Dolomiti. Un’immagine reale ottenuta in quelle particolari condizioni che danno origine al fenomeno ottico dello “Stravedamento”.

Uno scatto che non necessita di ulteriori parole. Semplicemente emozione.

In evidenza

advertisement